Eva Clesis è lo pseudonimo di una ragazza distratta e mancina, nata nel 1980 a Bari. Di professione grafico, si è diplomata a Roma e da sette anni lavora per agenzie di pubblicità e studi, sia come collaboratore interno che come free-lance. Divide il resto del suo tempo studiando all’università, scrivendo e disegnando.

La incontriamo per farci raccontare qualcosa in più di lei e del suo ultimo romanzo intitolato “Guardrail”, una storia a metà fra la favola e l’avventura on the road.

Eva, cosa ti viene in mente se ti dicessi:

1. Guardrail

È il titolo del mio secondo romanzo, pubblicato nel 2008 per la casa editrice Las Vegas. Questo romanzo si divide in due libri uguali per lunghezza ma opposti per contenuto: il primo libro è narrativo, favolistico, e copre un arco di circa nove anni. In esso si narra la storia della protagonista Alice, orfana e per metà inglese, che vive con la nonna in un paese del sud Italia.  Il secondo libro è più enunciativo, con dialoghi che si svolgono in un tempo massimo di un paio di giorni, e racconta la fuga di Alice verso l’Inghilterra.

2. Inadeguatezza

È un mio sentimento permanente. L’altro giorno, ad esempio, sono andata a dare l’esame di semiotica, facevo battute idiote e poi mi scusavo in continuazione. Il professore ha creduto che lo stessi prendendo in giro. Ecco come mi capita, sto sempre in mezzo ai continui fraintendimenti e a quella sensazione di non essere mai al posto giusto, e di attraversare sempre la strada più storta nel momento sbagliato. La precarietà e l’inadeguatezza sono delle percezioni che faccio vivere spesso ai miei personaggi, come Alice, la protagonista del mio libro.

3. Fuga

Alice ha la voglia costante di mollare tutto e andare via, fuggire, sparire. Ecco un’altra cosa in cui mi sento sorella.  Quanto mi piacerebbe spezzare la quotidianità,  appendere l’inquietudine al chiodo e prendermi una breve vacanza da me stessa. Lo stesso è per Alice. Lei pensa che andandosene dal paesino di provincia in cui vive riuscirebbe a raddrizzare la sua vita. Niente di più romantico, eppure di più lontano dal vero.

4. Sunglasses

È l’alter ego di Alice in Guardrail, e il co-protagonista della seconda metà del libro.  E’ invischiato in un omicidio e, dopo aver accettato di darle un passaggio, inizia un gioco da folle con la protagonista

5. Las Vegas

Oltre ad essere il luogo dove tutto è possibile, è anche e soprattutto il nome della mia attuale Casa Editrice, una realtà ancora neonata, ma che a parer mio farà strada. Ho un buon rapporto con il suo editore, Andrea Malabaila, a sua volta scrittore di tre romanzi.

6. Lolita

Riferimento letterario usato nel mio primo libro, “A cena con Lolita” (Ed. Pendragon, 2005), in cui si narrano le sorti di una lolita ormai ventenne, cercando di capire come se la passa una che dalla sua prima adolescenza ha fatto i conti con un amore adulto. Anche in Guardrail c’è un chiaro riferimento letterario, Alice riprende la protagonista dell’opera di Lewis Carroll (autore, appunto, di “Alice nel paese delle meraviglie”).

7. Milton Erickson

Sono affascinata dai grandi comunicatori e credo che scriverò la mia tesi su di lui, un giorno o l’altro (Erickson era uno psichiatra americano specializzato nella terapia dell’ipnosi, N.d.R.).

8. Fumetti

Collaboro con una rivista di fumetti che si chiama “Mono”, mi occupo di recensire dei titoli nella rubrica di libri a cura dello scrittore Angelo Orlando Meloni.

9. Cucina

Amo cucinare, mi calma i nervi, mi libera la mente.

10. Progetti

La pubblicazione del mio terzo romanzo e la scrittura del mio quarto. Forse tra uno e l’altro scriverò un racconto lungo, di tipo comico.

Altri progetti ce li ho ma non li dico,  perché sono attaccati a un filo di cotone che a seconda della luce sembra invisibile anche per me, e magari il filo neanche esiste e sono solo io a sperare di vederlo ogni tanto.

(Intervista rilasciata nel luglio 2009)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: